Auto MOto Storiche Kroton


Vai ai contenuti

Sibari

RADUNI > VARI

Stavolta abbiamo esagerato ci siamo spinti fino a "Sibari"

SIBARI
Sibari fù una città della Magna Grecia posta Ionio, si affacciata sul golfo di Taranto, tra i fiumi Crati e Coscile.
Sibari era la più antica colonia Greca in Italia meridionale.
Secondo alcune fonti sarebbe stata fondata verso il 720 a.C. la città di Sibari venne distrutta nel 510 a.C., mentre il fiume Crati venne deviato per coprirne le rovine.
Le esplorazioni archeologiche nella prima metà del Novecento avevano consentito di mettere in luce resti di strutture antiche (essenzialmente di età romana) un programma sistematico di scavi a Sibari fra il 1969 e il 1974 misero in luce, oltre ai noti resti di età romana, strutture risalenti all'età arcaica,
I reperti archeologici dell'antica città sono oggi custoditi nel Museo archelogico Nazionale della Sibaritide ed il sito fa oggi parte del Parco archelogico di Sibari.
L'attuale Sibari, frazione del comune di Cassano Ionio, è sorta negli anni sessanta pochi km a nord dei siti archeologici di "Parco del cavallo", "Prolungamento Strada" e "Casabianca", contigui fra di loro, a cui si deve aggiungere "Stombi", leggermente distante da questi tre.
La crescita del centro abitato si deve alle bonifiche, finanziate dall'allora governo, attraverso l'azione del consorzio Opera Sila, lungo il basso corso del Crati si riportò alla luce la piana di Sibari, la più grande della Calabria.
Sibari ha una forte propensione al turismo, con vari villaggi turistici spesso dotati del servizio di animazione
La frazione ha una popolazione di circa 5000 abitanti e negli ultimi anni sono avvenuti molteplici ma vani tentativi di chiedere l'autonomia comunale.

Home Page | IL CLUB | SERVIZI | News | RADUNI | EVENTI | LEGGI | LINK UTILI | FORUM | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu